Vittorio Veneto -no background_symbol-R.png

Afonso Fesch

VIOLINO

Nato a Porto, Afonso Fesch è stato ascoltato regolarmente negli ultimi dieci anni, sia come musicista da camera che come solista in tutta Europa. Il giovane violinista ha avuto l'opportunità di imparare da grandi pedagoghi durante la sua formazione. Mentori come Yossif Grinman, Gerardo Ribeiro, Pavel Vernikov, Dora Schwarzberg, Raphaël Oleg e Ivry Gitlis sono stati essenziali per il suo sviluppo artistico.

Forte sostenitore della musica da camera, Afonso ha avuto il privilegio di condividere il palco come camerista o solista con musicisti come Guy Braunstein, Giuliano Carmignola, Yoel Gamzou, Otto Tausk, François Benda, Silvia Simonescu, Roland Glassl, Diemut Poppen, Miguel Borges Coelho, Anton Kernjak, Delphine Lizé, Raphaël Oleg, Ivry Gitlis, tra gli altri.

 

Tra il 2008 e il 2014, Afonso ha lavorato come 1° primo violino della International Mahler Orchestra con la quale ha suonato, anche, molte volte sia come solista che in diverse formazioni cameristiche.

Afonso Fesch ha avuto il piacere di lavorare con direttori come Krzysztof Penderecki, Jonathan Nott, Michael Sanderling ed Eliahu Inbal. Il violinista portoghese ha suonato come solista ospite con varie orchestre come la Hamburger Symphoniker, la Staatsorchester Kassel, la Basel Sinfonieorchester, la Porto Symphony Orchestra della Casa da Música, la International Mahler Orchestra, la Harbin Symphony Orchestra e la Stuttgarter Philharmoniker.

Durante la sua carriera, Afonso si è esibito in sale da concerto come Philharmonie Berlin, Konzerthaus Vienna, Laeiszhalle Hamburg, Stadthalle Kassel, Herkulessaal Munich, Liederhalle Stuttgart, Casa da Música Porto, Shenzhen Concert Hall e Stadtcasino Basel.

Afonso Fesch collabora regolarmente con il Remix Ensemble in Casa da Música, così come con altri gruppi di musica contemporanea, avendo lavorato con musicisti come Jörg Widmann, Peter Rundel, Heinz Holliger, Thomas Demenga, Helmut Lachenmann, Harrison Birtwistle, Ilya Gringolts, tra altri. Ha inciso per l'etichetta “col legno” il brano “Mysteriendramen” di Elmar Lampson e ha anche eseguito in prima assoluta, nel marzo 2014, il suo Concerto per violino con la Staatsorchester Kassel.

 

Afonso è stato recentemente nominato per la posizione solista del 2° violino con il Kongelige Kapel, all'Opera House di Copenaghen. Afonso Fesch suona un violino Jean-Baptiste Villaume del 1871 dalla collezione dell'orchestra.